Decreto 10 giugno 2014. Approvazione dell’aggiornamento dell’elenco delle malattie per le quali è obbligatoria la denuncia, ai sensi e per gli effetti dell’art. 139 del Testo Unico approvato con Decreto del Presidente della Repubblica 30 giugno 1965, n. 1124 e successive modificazioni e integrazioni. A cura del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.
G.U. Serie Generale n. 212 del 12 settembre 2014

Come è noto, i periodici aggiornamenti dell’elenco delle malattie professionali per le quali è obbligatoria la denuncia hanno visto innovare totalmente la loro impostazione con il Decreto Ministeriale 27 aprile 2004, quando sono state identificate tre liste:

  • -Lista I, contenente malattie la cui origine lavorativa è di elevata probabilità;
  • -Lista II, contenente malattie la cui origine lavorativa è di limitata probabilità;
  • -Lista III, contenente malattia la cui origine lavorativa è possibile.

L’ultimo aggiornamento dell’elenco risale al dicembre del 2009, formulato dalla Commissione Scientifica appositamente costituita ai sensi del D. Lgs. 23 febbraio 2000, n. 38.

La stessa Commissione Scientifica, come riferito nella citata delibera e nella relativa relazione tecnica, ha ritenuto di dover procedere all’ulteriore aggiornamento in data 28 aprile 2014.

L’aggiornamento dell’elenco riguarda esclusivamente, in tutte e tre le liste, il gruppo 6 dei “tumori professionali” e il gruppo 2 “malattie da agenti fisici”, con riferimento alle sole patologie muscolo-scheletriche.

Sono rimasti naturalmente invariati i principi contenuti nella normativa INAIL (D. Lgs. n. 38 del 23 febbraio 2000 e D.M. 12 luglio 2000).

Allegati:
Scarica questo file (dm_2014_elenco_mp_da_denunciare.pdf)DM 10 giugno 2014[Decreto Ministeriale]
Scarica questo file (elenco_mp_da_denunciare.pdf)Elenco malattie professionali[Allegato al DM]