Procedura per la sorveglianza sanitaria degli operatori esposti a virus Ebola.
Istituto Nazionale per le Malattie Infettive “Lazzaro Spallanzani”. Roma, 2014

Nella prima parte del sintetico ma agile e chiaro documento si tratta dell’incubazione, delle precauzioni standard, delle misure di isolamento, dei protocolli per operatori di assistenza e laboratoristi, dei principi generali della sorveglianza sanitaria degli esposti.

Successivamente si illustrano le modalità di registrazione degli esposti, i contatti a rischio basso, medio e elevato, le misure da adottare per tali contatti (esposizione protetta e non protetta), la gestione del personale sanitario esposto divenuto sintomatico e di quello inviato in area epidemica.

In ultimo, in allegato, vengono definite l’esposizione accidentale e le azioni da svolgere in caso di puntura con ago, contatto con corpi e fluidi corporei di pazienti, contaminazione mucosa e cutanea, oltre alla segnalazione immediata di tali eventi per il successivo follow-up.