A cura del Sottogruppo agenti biologici del Comitato 9 della Commissione Consultiva Permanente per la Salute e la Sicurezza del Lavoro (INAIL, Regioni, Ministeri del Lavoro e Politiche Sociali e delle Infrastrutture e Trasporti, Federchimica, UGL, CGIL, UILM).

 

Il documento si riferisce alla garanzia di gestione di una buona qualità dell'aria degli ambienti di lavoro chiusi in relazione ai contaminanti aerodispersi da tempo associati sia alla Sick Building Syndrome sia alla Building Related Illness e imputabili a scarse condizioni igieniche, al sovraffollamento dei locali, agli errori di progettazione e/o installazione degli impianti di trattamento dell'aria (Impianti aeraulici ai sensi art. 64 del D.Lgs. 81/08).

La procedura ha lo scopo di fornire al Datore di lavoro indicazioni pratiche per la valutazione e la gestione dei rischi correlati all'igiene degli impianti di trattamento aria e alla pianificazione degli interventi di manutenzione, in considerazione di quanto riportato nelle Leggi Regionali, nella Linee Guida nazionali e nelle norme tecniche prodotte sull'argomento.

Vengono date indicazioni sui controlli degli impianti: Ispezione visiva, ispezione tecnica, procedure operative, chest list, analisi microbiologiche ed interventi previsti, verifiche igieniche degli impianti, riferimenti normativi, voci bibliografiche relative.

Chiavi di ricerca impianti trattamento aria, impianti aeraulici, sindrome dell'edificio malato, interventi di manutenzione, inquinanti aerodispersi